AVVISO - SI COMUNICA CHE LA SEDE RESTERA' CHIUSA FINO A NUOVA COMUNICAZIONE. PER QUALSIASI NECESSITA' CONTATTARCI DAL LUN-VEN DALLE 15 ALLE 17 RECAPITO 338 3101400 oppure all'indirizzo mail ostetricheapfm@libero.it

Partita IVA

Aprire la partita Iva è necessario per tutti coloro che vogliono avviare un’attività in proprio, sia essa un’attività di tipo imprenditoriale o una semplice prestazione di servizi quale ad esempio quella svolta abitualmente dai liberi professionisti.

Che cosa è la Partita IVA.

Il numero di Partita IVA è un codice numerico formato da 11 caratteri di cui primi 7 servono ad individuare il contribuente attraverso un numero progressivo, i successivi 3 individuano il codice dell'Ufficio, mentre l'ultima cifra rappresenta un carattere di controllo.

La Partita IVAdeve essere indicata su alcuni documenti dell’impresa o del professionista, in particolare sulle fatture, sulle dichiarazioni fiscali e sulla home1page dell’eventuale sito web dell’impresa o del professionista.

Come richiedere la Partita IVA.

Per richiedere la Partita IVA occorre compilare e presentare un apposito modello, diverso a seconda che si tratti di lavoratore autonomo in forma individuale o di società.

I lavoratori autonomi in forma individuale devono compilare il modelloAA9/10, mentre le società devono utilizzare il modello AA7/10.

I modelli possono essere prelevati gratuitamente dal sito Agenzia delle entrate, come pure le istruzioni necessarie per la loro compilazione.

Come si presenta il modello per l’attribuzione del numero di Partita IVA.

Può essere presentato direttamente ad un qualsiasi ufficio locale dell'Agenzia delle Entrate. In questo caso il modello va presentato in duplice esemplare e l’ufficio assegna il numero di Partita IVA.

Oppure a mezzo di persona appositamente delegata.

Può essere inviatoper posta mediante raccomandata ad un qualsiasi ufficio locale dell'Agenzia. In questa seconda ipotesi, il modello va presentato in un unico esemplare e ad esso occorre allegare la copia fotostatica di un documento di identificazione del dichiarante.

Infine è possibile l’invio telematico del modello, sia direttamente da parte del contribuente sia tramite gli intermediari abilitati (commercialisti).

La prova della presentazione, in questo caso, è data dalla comunicazione dell’Agenzia che attesta l’avvenuto ricevimento della dichiarazione.

Entro quanto richiedere la Partita IVA.

La domanda di attribuzione del numero di Partita IVA deve essere presentataentro 30 giorni dall’inizio dell’attività.

Nel caso di presentazione del modello di attribuzione del numero di Partita IVA a mezzo posta, le dichiarazioni si considerano presentate nel giorno in cui sono spedite.

Mentre nel caso di invio telematico del modello, esso si considera presentato nel giorno in cui è trasmesso telematicamente all'Agenzia delle Entrate.

I costi da sostenere.

Il numero di Partita IVA viene attribuito gratuitamente da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Codice attività

Si tratta di un codice identificativo a 6 cifre che classifica imprese e professionisti. Individuazione codice di attività L’Agenzia delle Entrate, insieme all’Unioncamere e all’Istat, ha elaborato uno strumento di codifica automatica che consente di attribuire un codice Ateco 2007 sulla base di una descrizione sintetica dell'attività economica fornita dall'utente.

La classificazione è standardizzata a livello europeo fino alla quarta cifra, mentre le categorie e le sotto categorie (rispettivamente livello 5 e 6) possono differire tra i singoli Paesi per meglio cogliere le specificità nazionali.

Possibili classificazioni per "OSTETRICA"

ATTIVITA' DI OSTETRICA INDIPENDENTE = 86.90.29