AVVISO - SI COMUNICA CHE LA SEDE RESTERA' CHIUSA FINO A NUOVA COMUNICAZIONE. PER QUALSIASI NECESSITA' CONTATTARCI DAL LUN-VEN DALLE 15 ALLE 17 RECAPITO 338 3101400 oppure all'indirizzo mail ostetricheapfm@libero.it

Normativa

La Libera professione identifica il lavoro intellettuale, disciplinato dall’art. 2229 del Codice Civile, svolto in maniera autonoma, senza vincolo, o quasi, della subordinazione.

Per l’esercizio della Libera professione è richiesta l’iscrizione all’Albo professionale.

Il rapporto di lavoro autonomo (c.d. locatiooperiso contratto d’opera, di cui agli art. 2222 e seg. Codice Civile) è caratterizzata dalla gestione a proprio rischio e dall’organizzazione (solitamente secondo schemi non molto complessi) dell’attività lavorativa da parte dello stesso prestatore, il quale è del tutto libero di determinare in modo, appunto, autonomo, sia l’oggetto, che il tempo, che il luogo della prestazione lavorativa.

L’art. 2094 del Codice Civile definisce, invece, prestatore di lavoro subordinato chi “si obbliga mediante retribuzione a collaborare nell’impresa, prestando il proprio lavoro, intellettuale o manuale, alle dipendenze e sotto la direzione dell’imprenditore”.

Dalla definizione emerge che i caratteri essenziali del rapporto di lavoro subordinato sono la collaborazione e la subordinazione.

Si definisce, infine, collaborazione occasionale o lavoro autonomo occasionale l'attività lavorativa caratterizzata dall'assenza di abitualità, professionalità, continuità e coordinazione.

L'articolo 61, comma 2 del decreto legislativo 10/9/2003 n. 276, definisce le collaborazioni occasionali come:

-          attivita' che coinvolgono il lavoratore per una durata che complessivamente non supera i 30 giorni nel corso dell' anno solare con un medesimo committente (stesso anno solare, stesso committente);

-          in ogni caso, non prevedono compensi superiori a5.000 Euro.

Tutte le professioniste ostetriche sono tenute ad osservare il codice deontologico la normativa vigente riguardante l’esercizio della professione.