AVVISO - SI COMUNICA CHE LA SEDE RESTERA' CHIUSA FINO A NUOVA COMUNICAZIONE. PER QUALSIASI NECESSITA' CONTATTARCI DAL LUN-VEN DALLE 15 ALLE 17 RECAPITO 338 3101400 oppure all'indirizzo mail ostetricheapfm@libero.it

Iscrizione INPS

L'iscrizione all'INPS (Istituto Nazionale della Previdenza Sociale) consente di aprire una posizione previdenziale da cui risulteranno i contributi versati relativi al lavoro svolto e da cui sarà calcolata e poi percepita la futura pensione.

Normativa

La legge 249 del 7 agosto 1990 che decretava la chiusura dell’ENPAM (la cassa delle ostetriche) assegnava le olp alla cassa dei commercianti (che prevede un versamento fisso annuale di circa 3000 euro rateizzato).

La legge 335 del 1995 in materia di riordino del sistema previdenziale assegna tutti i lavoratori autonomi senza cassa alla gestione separata (che prevede un versamento annuale in percentuale a quanto fatturato);

La circolare dell’INPS del 1996 considera le ostetriche esentate dalla legge 335 del ’95 e pertanto le inquadra nei commercianti.

Va sottolineato come una circolare dell’INPS non abbia valore di legge ma sia solamente un’interpretazione fornita dall’Inps, pertanto sono inserite correttamente anche quelle ostetriche iscritte alla gestione separata.

Iscrizione alla gestione separata

La Gestione separata INPS è stata istituita con la L.335 del 1995 che ha stabilito una forma di previdenza per quei soggetti senza alcuna cassa previdenziale. Pertanto, sono escluse dall’iscrizione alla gestione separata le ostetriche iscritte ad altra forma di assicurazione per l’invalidità, la vecchiaia e i superstiti.

Il contributo confluisce in una Gestione separata ed ha lo scopo principale di finanziare un fondo obbligatorio che garantisce una pensione (invalidità, vecchiaia e superstiti) calcolata con il sistema contributivo.

Termini di versamento

Il professionista dovrà versare:

  • entro il termine per il versamento del saldo IRPEF, il saldo del contributo relativo all'anno precedente; 
  • entro il termine per il versamento del primo acconto IRPEF, il primo acconto del contributo relativo all’anno in corso pari al 40% del contributo calcolato per l’anno precedente;
  • entro il termine per il versamento del secondo saldo IRPEF, il secondo acconto del contributo relativo all’anno in corso pari al 40% del contributo calcolato per l’anno precedente.

Nel caso dicollaborazioni coordinate e continuative e collaborazioni a progetto i contributi devono essere versati dal committente entro il giorno 16 del mese successivoa quello di pagamento del compenso.

In entrambi i casi i contributi alla Gestione separata INPS devono essere versati utilizzando il modello F24.

Iscrizione INPS sezione commercianti

Le ostetriche libere professioniste possono essere iscritte alla gestione dei contributi e delle prestazioni previdenziali degli esercenti attività commerciali istituita presso l'INPS.

Tali contributi IVS (invalidità, vecchiaia, superstiti) sono previsti attualmente in una misura minima di euro 3.200,96 da pagare tramite modello F24 in 4 rate alle seguenti scadenze: I rata: 16 maggio; II rata: 16 agosto; III rata: 16 novembre; IV rata: 16 febbraio.

Sul reddito dichiarato che eccede il minimale per il 2012 di euro 14.930,00 e fino ad un massimo di euro 44.204,00 si applica l'aliquota contributiva del 21,39%; sul reddito eccedente euro 44.204,00 e fino al un massimo di euro 73.673,00 (euro 96.149,00 per i lavoratori privi di anzianità contributiva che si iscrivono per la prima volta con decorrenza dal 1/1/96 o successiva) si applica l'aliquota contributiva del 22,39%.

Domanda di iscrizione INPS

La domanda di iscrizione alla gestione separata o esercenti attività commerciali può essere effettuata:

  • direttamente presso gli sportelli dell’INPS;
  • telefonicamente al numero gratuito 803.164;
  • dal sito www.inps.it utilizzando i servizi on line.