AVVISO - SI COMUNICA CHE LA SEDE RESTERA' CHIUSA FINO A NUOVA COMUNICAZIONE. PER QUALSIASI NECESSITA' CONTATTARCI DAL LUN-VEN DALLE 15 ALLE 17 RECAPITO 338 3101400 oppure all'indirizzo mail ostetricheapfm@libero.it

Dichiarazione dei redditi

Il modello da presentare deve essere fornito dall'Agenzia delle Entrate e varia a seconda che si tratti della dichiarazione di società o persone fisiche.

Per quanto concerne le persone fisiche il modello da presentare e' il UNICO PF.

Il reddito di lavoro autonomo (ai fini dell’IRPEF) si determina, in linea di massima, deducendo dai compensi percepiti nell'anno le spese sostenute nell'anno (criterio di cassa).

Fanno eccezione alcuni costi deducibili per competenza, come le quote di ammortamento.

Le spese sono deducibili se effettivamente sostenute, cioèpagate nell'anno, documentate e inerenti l'esercizio dell'arte o della professione, con limiti fissati per alcune spese:

-         le spese per i beni strumentali utilizzati nell'esercizio dell'attività sono deducibili integralmente nell'anno in cui sono state sostenute se il costo unitario dei beni non supera € 516,46; in caso contrario, i beni vanno ammortizzati in quote annuali con i coefficienti previsti da decreti ministeriali (computer: 20%; autovetture: 25%; mobili da ufficio: 12%);

-         le spese per l'autovettura (per l'acquisto, compreso il canone di leasing, la manutenzione, il carburante) sono deducibili al 40% limitatamente ad un solo automezzo per ciascun professionista o artista;

-         le spese alberghiere sono ammesse nei limiti del 2% dei compensi percepiti nel periodo d'imposta; le spese di rappresentanza nella misura dell'1%;

-         le spese per la partecipazione a congressi, fiere, corsi, nella misura del 50% dell'ammontare

-         sostenuto;

-         assicurazione professionale;

-         iscrizione all’Albo professionale;

-         sono sempre ad uso promiscuo (50%) le spese per il telefono cellulare.

Se il professionista/artista ha lo studio/ufficio presso la propria abitazione, sonoconsiderati ad uso promiscuo (deducibilità al 50%) anche le spese telefoniche e le altre utenze.

Sei qui: Home La Professione Libera professione Dichiarazione dei redditi